Pubblicazioni /
Collana Cisoi

torna all'archivio

Luciano Tosi

L’Italia e la dimensione sociale nell’integrazione europea

Padova, CEDAM , 2008

Scarica l'indice

La politica sociale è in qualche modo la cifra della politica europeistica dell’Italia, quella che forse meglio riassume l’impegno del paese in favore dell’integrazione. In essa confluiscono sia le motivazioni ideali della sua scelta europea, sia le motivazioni politiche, che coniugano le finalità generali dell’integrazione con il perseguimento di specifici obiettivi nazionali, sia quelle economiche, mai disgiunte dalle preoccupazioni di ordine sociale. L’azione italiana per la tutela internazionale dell’emigrazione, per la politica educativa e di formazione professionale, per il fondo sociale europeo, per la politica di sviluppo regionale ha contribuito a gettare le basi di un “principio di redistribuzione” in ambito comunitario che oggi rappresenta uno degli elementi strutturali della costruzione europea, la cui presenza inizialmente non era affatto scontata. Si è iniziato a dare un volto umano all’Unione.
Il volume, dopo aver delineato il processo di avanzamento della politica sociale e l’atteggiamento al riguardo di imprenditori, sindacati e forze politiche, analizza il costante ruolo propositivo svolto dai governi italiani nell’affermare una dimensione sociale nella costruzione europea, anche per dare una soluzione comunitaria ad alcuni problemi del paese.